Burton

0
9078

A volte le cose accadono.
Tipo incontrare “personaggetti” come Burton Anderson, riconoscerne a tuffo lo spessore di uomo e di “pensatore” del vino, intuirne la bontà d’animo e lo spirito riflessivo, capire che sui gusti siamo in sintonia e quindi farsi fare una dedica su un vecchio suo libro acquistato da mio padre trent’anni fa, sul quale si sono formate generazioni di Pardini, la mia e la precedente.
La dedica non la svelo, ma mi emoziono a pensarla.

FERNANDO PARDINI

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here