In Vernice

0
7968

Andare al ristorante è diventata una attività in dissolvendo, con manco più l’appiglio della sporadicità. Me ne sono accorto ieri, quando ci son tornato per la prima volta dopo mesi.

Lì per lì non fai pace coi gesti e coi modi che attengono alla socialità; ti viene da alzarti ogni cinque minuti, sei impaziente senza motivo e sei pure fuori sincrono con i ritmi canonici del dialogo e della convivialità.
Insomma, ti porti addosso tutti i meccanismi nevrotici della lunga permanenza casalinga, dove la sosta a tavola aveva assunto le cadenze di un pit stop di formula 1.

L’imbarazzo è durato poco, per mia fortuna. Perché da In Vernice vi ho ritrovato l’antico calore di un tempo, e la musica di sottofondo sparava Neil Young.

Il fatto è che Carlos Rubio ci ha riportati in vita con una tagliatella di farro al ragù di fagiano e olive taggiasche che veleggiava lontano nei meandri del sapore, e il Tenuta di Valgiano 2006 – viscerale e vero – ci ha scaldato nuovamente i cuori.
E’ stato come riazzerare il nastro, prendere un respiro forte, e ricominciare.

Ristorante In Vernice – Via Sproni, 32 – Livorno – www.ristoranteinvernice.it

Contributi fotografici di Lorenzo Coli

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here