Digita una parola o una frase e premi Invio

In Vernice

Andare al ristorante è diventata una attività in dissolvendo, con manco più l’appiglio della sporadicità. Me ne sono accorto ieri, quando ci son tornato per la prima volta dopo mesi.

Lì per lì non fai pace coi gesti e coi modi che attengono alla socialità; ti viene da alzarti ogni cinque minuti, sei impaziente senza motivo e sei pure fuori sincrono con i ritmi canonici del dialogo e della convivialità.
Insomma, ti porti addosso tutti i meccanismi nevrotici della lunga permanenza casalinga, dove la sosta a tavola aveva assunto le cadenze di un pit stop di formula 1.

L’imbarazzo è durato poco, per mia fortuna. Perché da In Vernice vi ho ritrovato l’antico calore di un tempo, e la musica di sottofondo sparava Neil Young.

Il fatto è che Carlos Rubio ci ha riportati in vita con una tagliatella di farro al ragù di fagiano e olive taggiasche che veleggiava lontano nei meandri del sapore, e il Tenuta di Valgiano 2006 – viscerale e vero – ci ha scaldato nuovamente i cuori.
E’ stato come riazzerare il nastro, prendere un respiro forte, e ricominciare.

Ristorante In Vernice – Via Sproni, 32 – Livorno – www.ristoranteinvernice.it

Contributi fotografici di Lorenzo Coli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi