Digita una parola o una frase e premi Invio

Qui Madrid/2: e alla fine, paella sia!

Anche se qui a Madrid sarebbe più giusto cercare un arroz con bogavante (aragosta) o addirittura spostarsi sui più locali callos (trippa) o sulla sopa de ajo, la voglia di paella è tanta, e pazienza se è un piatto valenciano.

Conviene nella fretta buttarsi nell’intrico di strade a sud di Puerta del Sol: calle de Carretas e le sue traverse (calle Cadiz, calle Barcelona, ecoc.), grondano tabernas tipiche, con insegne pittoresche e affascinanti azulejos che attirano l’attenzione. Tipiche, o che riproducono il tipico per i turisti, come insinua con malizia un’amica spagnola.

Scegliamo la taberna la Tia Cebolla (letteralmente: la “zia cipolla”).

Menù ricco, ampio, con tutto quello che si può desiderare stando qui (pure piatti italiani, accidenti a loro!).

Le canzoni spagnolissime cantate con voce roca fanno atmosfera, la gentilezza in sala non manca, e ai tavolinon ci sono solo turisti.

Alla fine, la paella non è di quelle indimenticabili, ma la voglia ce la siamo tolta, per un po’.

 

 

 

Taberna La Tia Cebolla
Calle de la Cruz, 27 – Madrid
https://tabernalatiacebolla.eatbu.com/?lang=it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *