Trastevere report/1: il supplì che non t’aspetti

0
2777

L’incanto delle viuzze con il verde che abbellisce gli affascinanti palazzi consumati dal tempo è qui vicino, e ha lasciato il passo al ruggito della capitale monumentale, dei grandi viali su livelli sovrapposti. Qui si affaccia il Proloco Trastevere: cucina romana de Roma realizzata da un melting pot ai fornelli, comunicata da una sala che parla “itagnolo”. Spazio fuori, grandi sale dentro. Le polpette di bollito sono coinvolgenti nella loro morbidezza, la carbonara ha una salsa uovo e pecorino assai tirata.

Ma prima arrivano i supplì, e uno nota che sono spolverati di formaggio, pecorino. Oddio, sarà una variazione d’autore? Lo chiediamo, e un sorriso ironico illumina il viso dell’interlocutore: “Interpretazione con il pecorino grattugiato sopra? Ma non ti sei accorto?” “Di cosa…?” “Non c’è il riso dentro, c’è l’orzo…”

Il supplì che non t’aspetti, a Trastevere.

Proloco Trastevere
Via Mameli 23 – Roma
prolocotrastevere.it

Riccardo Farchioni

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here