Digita una parola o una frase e premi Invio

UE: la riforma del sistema delle DOP e IGP e i primati di qualità del made in Tuscany

La riforma del sistema delle indicazioni geografiche ed i primati di qualità del Made in Tuscany che coinvolgono 17.777 operatori e determinano il 30% del valore della produzione agroalimentare regionale: se ne parla venerdì 13 gennaio, dalle ore 10.00, all’Innovation Center di Firenze (Lungarno Soderini, 21) in occasione dell’evento promosso da Coldiretti Toscana in collaborazione con Vigneto Toscana e Centro Studi Divulga a cui parteciperanno in qualità di relatori Paolo De Castro(Europarlamentare relatore della riforma), Sen. Patrizio Giacomo La Pietra (Sottosegretario al Ministero dell’Agricoltura, della Sovranità alimentare e delle Foreste), Stefania Saccardi (Vicepresidente ed Assessora Agroalimentare Regione Toscana), Mauro Rosati (Direttore Generale Qualivita e Origin), Riccardo Fargione (Centro Studi Divulga), Luigi Scordamaglia (Consigliere Delegato Filiera Italia), Fabrizio Filippi (Presidente Coldiretti Toscana).

In occasione dell’evento, che sarà aperto dai saluti di Roberto Nocentini (Presidente Coldiretti Firenze Prato) e Letizia Cesani (Vicepresidente Vigneto Toscana) e moderato da Angelo Corsetti (Direttore Coldiretti Toscana), sarà presentato il rapporto su “Il comparto agricolo toscano tra percepito e reale” elaborato da Divulga e IXE’ e sarà aperta al pubblico presente la vetrina della Dop Economy regionale con le principali specialità agroalimentari e i numeri da primato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *