6-7/5 Terre di Vite a Villa Cavazza di Bomporto (MO)

0
1483

Terre di Vite è giunta alla XI edizione: per la prima volta in versione primaverile, sabato 6 e domenica 7 maggio nella splendida cornice fiorita di Villa Cavazza a Bomporto (MO), vi danno appuntamento i vini e le storie di più di cento vignaioli provenienti da ogni angolo d’Italia, i seminari e le degustazioni guidate, gli chef, le esposizioni, la musica e i food truck.
Siamo nella zona di produzione del Lambrusco di Sorbara, dove l’enogastronomia aleggia nell’aria da sempre, un luogo ideale e irrinunciabile per gli appassionati di vino e soprattutto per chi pensa che il vino sia ben altro che una semplice bevanda.
Non è un caso, infatti, se il cartellone di questa undicesima edizione si preannuncia più ricco e articolato che mai: “Ogni vino di territorio come quelli che noi presentiamo al pubblico da anni porta con sé una storia– spiega Barbara Brandoli, ideatrice e anima della manifestazione –nel senso che è testimone di molte cose, cambiamenti culturali inclusi. È un po’ quello che succede con le altre espressioni artistiche e culturali: del resto è un atto di sensibilità come può esserlo un quadro, un libro, una composizione musicale. Questa è la ragione per cui fin dall’inizio abbiamo scelto di costruire una manifestazione capace di superare il modello della classica fiera – degustazione.

Ecco perché anche quest’anno Terre di vite porterà a Villa Cavazza, accanto a nomi prestigiosi della viticoltura nazionale, produttori giovani e poco conosciuti dal grande pubblico selezionati in base a criteri qualitativi ed etici. Come di consueto riserviamo un’attenzione particolare alle produzioni locali presentando un numero significativo di produttori emiliani e dando spazio alle eccellenze gastronomiche del territorio. Anche quest’anno la selezione dei produttori di vino è fatta da me, Barbara Brandoli, in collaborazione con Roberto Giuliani, direttore della rivista online Lavinium. Come di consueto, ci saranno due degustazioni di vino guidate dal direttore di Porthos Sandro Sangiorgi su prenotazione all’email info@terredivite.it.  Nell’ala della Meridiana della Villa, una masterclass dedicata ai VAC – Vignaioli Alta Calabria, condotta da Eugenio Muzzillo, sempre su prenotazione. In questa edizione abbiamo confermato la collaborazione con l’associazione Modena a Tavola che, attraverso show cooking animati dai loro Chef, ci permetterà di abbinare creazioni culinarie d’eccellenza ai vini dei nostri vignaioli.

Aree tematiche sull’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena e sul Parmigiano Reggiano a cura dei consorzi storici.  Food Truck con specialità emiliane nel giardino della villa (che sarà tutto allestito per accogliere un vasto pubblico che potrà pranzare comodamente seduto). Non solo vino ma espositori di eccellenze alimentari emiliane e da tutta Italia. Quest’edizione vogliamo che sia aperta al grande pubblico e ci stiamo impegnando per dare il massimo dell’accoglienza per le famiglie che potranno godere degli enormi spazi della villa interni ed esterni.

Ad accompagnare gli ospiti nel percorso di degustazioni, ci sarà musica in entrambi i giorni nel giardino, due diversi gruppi di artisti che si esibiranno rendendo ancora più piacevole l’atmosfera esterna. Ad arricchire l’aspetto storico/culturale sarà la presenza di una nutrita mostra di cartofilia e filatelia sulla “Storia delle terre dei vini” a cura del Circolo Filatelico Culturale A.Tassoni di Modena.  Il tema portante di questa edizione sarà quello de “IL DONO” inteso come dono del tempo, della vita e delle stesse piante di vite attraverso il loro frutto. Dono che non è mai solamente materiale ma che parte prevalentemente dall’aspetto spirituale del donarsi o del donare. La bottiglia di vino rispecchia a pieno questa filosofia.

Questo il programma nel dettaglio:

Sabato 6 Maggio apertura al pubblico dalle 11.00 alle 20.00 dei banchi d’assaggio
Domenica 7 Maggio apertura al pubblico dalle 12.00 alle 20.00 con banchi d’assaggio
Domenica 7 Maggio apertura anticipata solo per Operatori HORECA dalle 9.00 alle 12.00

Al centro di tutto rimangono i vignaioli, quest’anno più di cento provenienti da tutta Italia, che proporranno i loro vini in assaggio libero. Al talento e alla competenza del direttore di Porthos, Sandro Sangiorgi, sia sabato che domenica, sono affidate le due degustazioni guidate: solo su prenotazione e a numero ristretto di partecipanti. La domenica 7 Maggio, ospiteremo gli Chef di “Modena a Tavola” che si alterneranno proponendo piatti della tradizione e non, che andremo ad abbinare in diretta ad alcuni vini dei vignaioli presenti. Evento coordinato da Alessandra Caroni Sommelier professionista e titolare dell’agenzia Wine Soul.  Sempre  domenica 7 Maggio, si terrà un seminario/degustazione guidata dal titolo “L’ALT(R)A CALABRIA” organizzato e condotto dal gruppo di vignaioli Calabresi VAC.

Due giorni che includono anche due masterclass sull’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena D.O.P. a cura del Consorzio Produttori Antiche Acetaie e dell’Associazione Esperti degustatori di Modena ABTM, ad ingresso libero per i visitatori della manifestazione.
Non mancano le proposte culturali che prevedono la proiezione, in entrambi i giorni, del Docu Film dedicato alla vita del Maestro Lino Maga :  “Maga Lino. Un contadino, una terra, il coraggio”
La musica dei ragazzi del progetto Pedala Piano a fare da colonna sonora per gli assaggi nel giardino della villa si alternerà nei due giorni con il Duo GEZ a GOGO.
L’offerta gastronomica sarà come di consueto dedicata alle eccellenze gastronomiche del territorio attraverso la presenza di alcuni food truck e banchetti con specialità emiliane posizionati nella corte interna della villa.

Programma dell’Evento nel dettaglio:
Contributo d’ingresso alla cassa presso Villa Cavazza: 25 Euro che comprende tracolla, calice in vetro e darà
accesso alla degustazione libera di tutti i vini dei vignaioli presenti.
Prevendita Ticket online ingresso per 1 giorno 20 Euro
Per informazioni: info@terredivite.it

SABATO 6 MAGGIO  2023
ORE 11.00 – 20.00 Banchi d’assaggio aperti a cura dei vignaioli presenti.

Ore 11.00 – 20.00  “Maga Lino. Un contadino, una terra, il coraggio”, proiezione a ciclo continuo del Docu-film sulla vita di Lino Maga -Maestro del Barbaracarlo – del regista Ermanno Bidone prodotto da “Il Quattro”
Villa, piano primo – Ingresso libero

ORE 11.00 alle 20.00 Esposizione/Mostra
“Storia delle terre dei vini” a cura del Circolo Filatelico Culturale A.Tassoni di Modena
sempre aperta al pubblico

ORE 15.00  “Omaggio alla famiglia Maga”
Degustazione/seminario ideata e condotta da Sandro Sangiorgi. Degustazione incrociata di Barbacarlo e Montebuono. Sei annate a confronto.
Villa, Sala degustazioni, piano secondo – Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria all’email: info@terredivite.it oppure tel: 338-5474185
Quota di partecipazione 75€ che comprende l’ingresso alla manifestazione
(sconti da applicare ai soci Ais, Fisar, Onav, Slow Food, Aies, Fis, AssoSommelier)

ORE 15.30 “Avviamento alla degustazione dell’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena
D.O.P.” Masterclass a cura dell’Ass. Esperti Degustatori di Modena ABTM
Ala della Meridiana, Sala Ovest, piano terra – Ingresso gratuito su prenotazione
(info@terredivite.it oppure 338 5474185)
Accompagnerà la giornata la musica al pianoforte con i musicisti del “Pedala Piano”

DOMENICA 7 MAGGIO 2023
ORE 12.00 -20.00 Banchi d’assaggio aperti a cura dei vignaioli presenti

Ore 11.00 alle 20.00  “Maga Lino. Un contadino, una terra, il coraggio”, proiezione a ciclo continuo del Docu-film sulla vita di Lino Maga -Maestro del Barbacarlo – del regista Ermanno Bidone prodotto da “Il Quattro” Villa, piano primo – Ingresso libero

ORE 11.00 alle 20.00 Esposizione/Mostra
“Storia delle terre dei vini” a cura del Circolo Filatelico Culturale A. Tassoni di Modena sempre aperta al pubblico

Ore 12.00 fino alle 19.00  Show Cooking in diretta degli Chef dell’Ass. Modena a Tavola
A partire dalle 0re 12.00 fino alle 19.00 nel cortile di Villa Cavazza, si alterneranno 4 selezionati Chef dell’Ass. Modena a Tavola che prepareranno -attraverso Show Cooking in diretta- deliziosi finger food
che verranno abbinati ai vini dei vignaioli presenti alla manifestazione. Spazio abbinamenti e racconto esperienza enogastronomica a cura della Sommelier Alessandra Caroni di Wine Soul.

L'AcquaBuona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here