24/6: torna la Disfida delle Contee. Una degustazione unica al mondo

0
726

Il celebre critico gastronomico Leonardo Romanelli, Federica Randazzo, vice curatrice della guida di Slow Wine, il produttore Stefano Amerighi, vignaiolo dell’anno per il Gambero Rosso nel 2018 e tanti, tanti altri importanti professionisti del vino saranno sabato 24 giugno a San Giovanni delle Contee, piccola frazione del comune di Sorano (GR). Il motivo? Una serissima degustazione di vini contadini fatti dagli abitanti del paese (150 persone) e delle zone limitrofe. È la Disfida delle Contee, giunta alla sua quarta edizione in un crescendo di entusiasmo e partecipazione, che celebra il mondo del vino per come era in tanta parte di Toscana e d’Italia fino a pochi decenni fa, quando il vino lo si faceva per autoconsumo e per la gioia di condividerlo con amici e parenti.

“All’inizio ci hanno preso tutti per matti, sia i paesani che coloro che invitavamo a fare i giudici – dicono Tommaso Ciuffoletti, Olmo Fratini e Tommaso Furzi, organizzatori della Disfida delle Contee con la loro Cantina del Rospo, insieme alla Cooperativa di Comunità di San Giovanni delle Contee – poi però tutti si sono divertiti e la cosa è cresciuta in modo esponenziale. Facciamo tutto a budget zero e senza guadagnarci una lira, ma intanto per un giorno ridiamo vita e lustro al nostro paese e poi lo facciamo per il piacere di stare insieme e fare festa, che è il senso più profondo del vino”.

Tante le persone previste tra la degustazione e la cena per le strade del paese, organizzata con l’Osteria Maccalè, nata grazie alla Cooperativa di Comunità di San Giovanni delle Contee. “Siamo un’osteria di paese e non siamo abituati a certi numeri – commenta Tiziana Peruzzi, presidente della cooperativa – ma è una cosa talmente bella che per una sera vale la pena fare del lavoro extra. E poi è anche l’occasione per far assaggiare a palati fini un po’ della nostra cucina di casa!”.

E per una sera almeno, San Giovanni delle Contee, con i suoi vignaioli artigianali, sarà una piccola capitale del vino italiano. Con una mano tesa alla Romagna dopo le alluvioni dei giorni scorsi. Per chi vorrà, infatti, ci sarà anche una selezione di vini offerti da produttori romagnoli, in degustazione ad offerta libera e i soldi raccolti saranno interamente devoluti alla Protezione Civile della Regione Emilia Romagna.

L’appuntamento è sabato 24 giugno, a partire dalle ore 18.00 a San Giovanni delle Contee.

L'AcquaBuona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here