HomeLe pillole

Le pillole

Buona la prima

Il primo Nebbiolo di Francesco Versio, talento giovane di Langa, dopo che i suoi Barbaresco già avevano fatto gridare al miracolo. L'ho bramato tanto perché...

A riveder le stelle

Le stelle contano, nei gesti e nei modi di Giuseppe ed Elisa Sesti - padre e figlia -, custodi, vignaioli e oliandoli nell'intatto stupore...

Amaro Artista, l’artista dell’amaro!

A Livorno, dopo una bella cena, magari con un saporito cacciucco, è d’obbligo il ponce, ossia quella speciale miscela di caffè e rumme (guai...

L’Avvoltore e Donna Summer

Non so se nello stappare bottiglie come questa si debba provare una sorta di vergogna. Perché potrebbe prevalere la sensazione di avere lo sguardo rivolto...

Corrispondenze

C'è il fascino misterioso e vagamente liturgico insito in un nome, Monastero dei Frati Bianchi, ciò che a istinto non assoceresti ad una azienda...

Paneretta e il ’78

Quell'anno lì, l'anno dell'etichetta, al liceo mio c'era l'autogestione. Un corso verteva sulle nuove frontiere della matematica, pensa te. In massa ci dirottammo su...

Biancolella 2019 Casa d’Ambra al Filo di Marianna

Un Ischia DOC dalla cantina sociale più antica dell’isola, come si percepisce anche dall’etichetta molto classica. Un bel fruttato di agrumi e pesca sfuma...

On the road again/9: brevi note finali su Salento e Costiera

Le fugaci e casuali soste "alimentari", spesso emergenziali, talvolta fanno fare belle scoperte

Cenere e lapilli

Nome impegnativo, Lacryma Christi, non c'è che dire. Poi ci pensano l'innata scorrevolezza e il potere dissetante del vino ad umanizzarne l'ombra vagamente penitente...

Da Fiorella, a Nicola

A Nicola, antico e struggente borgo fortificato del territorio di Luni, lì dove Liguria e Toscana si mischiano fino a confondersi, mi legano gli...

Salvatore Murana, Gadir 1991

"O la va o la spacca" potrebbe essere il sottotitolo dell'interessante e inusuale carta dei vini dell'enoteca Nebraska di Camaiore. Sì perché mischiate con le...

On the road again/8: ad Andria la “burrata figliata” e il trionfo del fiordilatte

Ad Andria fortunato incontro con un caseificio che unisce alla bravura nell'interpretare tradizione interessanti spunti innovativi

Ultime notizie

Webmaster