HomeSediment(A)zioni

Sediment(A)zioni

Un Terre di Toscana bellissimo e pieno di emozioni: grazie a tutti!

Ancora una volta una bellissima edizione di Terre di Toscana, mai come quest'anno emozione allo stato puro. Come abbiamo potuto constatare di persona e dai segnali che arrivavano dai social. Grazie a tutti!

Roma Whisky Festival 2024: incontro ravvicinato con i vincitori del concorso “Whisky&Lode”

A fine febbraio il quartiere Eur della Capitale si è trasformato in un palcoscenico imperdibile per gli amanti del whisky, ospitando la XII edizione...

Arriva la primavera e torna Terre di Toscana: domenica 24 e lunedì 25 marzo due bellissime giornate dedicate al vino toscano

È appena iniziata la primavere e arriva la XVI edizione di Terre di Toscana. Domenica 24 e lunedì 25 marzo torna questa bellissima festa del vino toscano, con 140 grandi vignaioli e i loro splendidi 700 vini in degustazione comprese le vecchie annate del lunedì. E poi la gastronomia di produttori di qualità per accompagnare gli assaggi da gustare magari nel parco del Versilia Lido|Una Esperienze, visto che le previsioni indicano un bel sole. Affrettatevi ad acquistare il biglietto (solo online!), saremo in tantissimi!

Marco Capra, genio e sregolatezza tra le colline di Santo Stefano Belbo

Marco Capra gestisce con vulcanica energia l'azienda fondata da Tommaso, detto Tumasin, e oggi può accogliere i visitatori nella nuova cantina a Santo Stefano Belbo. Rispetto per la terra (leggi agricoltura biologica) e ricerca della sostenibilità (bottiglie più leggere, recupero delle acque di cantina, depurate in modo naturale per essere riutilizzate nel trattamento del vigneto. Seitremenda e Testanvisca sono i fiori all’occhiello dell’azienda (Alta Langa e Nebbiolo d’Alba) dedicati ai due figli. E poi, tanto altro

Adattarsi al gusto del tempo: le Colline Teramane alla sfida della bevibilità

Diceva il buon Darwin che nella selezione naturale, a sopravvivere non è il più forte, ma quello capace di adattarsi meglio al mutare del...

Storia del Vino Nobile di Montepulciano: capitolo trentamila

Le tipologie "Pievi" nell'ambito dei vini di Montepulciano hanno concretizzato la volontà dei vignaioli di enfatizzare maggiormente le specificità del loro territori. Dal punto di vista del disciplinare, le novità sono: lo spostamento fino al 90% della percentuale minima del sangiovese nell'uvaggio, completabile con varietà autoctone; poi, obbligo di uso di uve di proprietà, prescrizioni più stringenti in merito a rese per ettaro e affinamenti, commissione d’assaggio interna al Consorzio per il controllo delle caratteristiche organolettiche richieste dal disciplinare dedicato. Vedremo presto alla prova del mercato il loro successo e le conseguenze della loro introduzione sulle altre tipologie più storiche

Terre di Toscana vicina al sold out: affrettatevi!

Le prevendite per partecipare a Terre di Toscana stanno andando fortissimo, e a causa della capienza del Versilia Lido|Una Esperienze di Lido di Camaiore siamo vicini al sold out. Affrettatevi, perché l'unico modo per partecipare è acquistare il biglietto on line!

Un nuovo libro su vini francesi (oggi) sorprendenti

Luoghi, persone e vini nel nuovo libro di Giorgio Fogliani dedicato al Languedoc e Roussillon, dipartimento francioso generoso dispensatore di bottiglie, oggi più che mai al centro di una importante rivistazione stitlistico interpretativa volta a sfatare i luoghi comuni più ritriti.

Cantina Imperatori e declinazioni di baccalà al BBeQ

Le variazioni sul baccalà e i vini "de li Castelli": hai visto mai? Ecco, la tempesta perfetta è una serata in cui due realtà virtuose vengono a contatto, si confrontano e si esaltano in una mutua commistione di fragranze, fatta di abbinamenti tra etichette opportunamente selezionate e pietanze mirabilmente realizzate.

Dalla costa d’Abruzzo alle vigne del Quebec: l’avventura di Luca Gaspari, enologo alla corte di un Lurton

Fuori pista sorprendenti. Andare in Canada per un concorso enologico internazionale e ritrovarsi un giorno a tu per tu con Louis Lurton, esponente di spicco di una delle famiglie più celebri e potenti del mondo vinicolo francioso. Per parlare del suo Domaine St-Basile, non lontano da Montreal, e del suo progetto orientato alla ricerca di vini autenticamente canadesi.

Terre di Toscana, domenica 24 e lunedì 25 marzo: ecco le vecchie annate!

Domenica 24 e lunedì 25 marzo torna Terre di Toscana, con 140 grandi produttori e i loro splendidi 700 vini da assaggiare. E poi le straordinarie vecchie annate e i fantastici artigiani della gastronomia e dei prodotti tipici. Vi aspettiamo in tantissimi!

Luca Leggero, a Villareggia il tesoro nascosto del Canavese

Ampio ritratto di un vignaiolo pieno di talento e cultura: Luca Leggero, titolare della cantina omonima, sa far esprimere magnificamente uve come erbaluce di Caluso, dolcetto e nebbiolo in uno dei più vocati territori del Canavese vitivinicolo, quello di Villareggia.
Webmaster

caricamento...

Exit mobile version