Digita una parola o una frase e premi Invio

Sorgentedelvino Live: 100 vignaioli da tutta Italia per scoprire i vini naturali

Alla sua terza edizione, Sorgentedelvino Live – Mostra dei vini naturali, di tradizione e di territorio si conferma come uno degli appuntamenti importanti per chi vuole scoprire i vini italiani nati da un rapporto sano, equilibrato e rispettoso tra l’uomo, la terra e il cielo. Vini da agricoltura biologica o biodinamica, vini dal carattere unico e irripetibile nati dal lavoro artigianale di persone che conoscono i propri vigneti centimetro per centimetro, vini che sanno emozionare ad ogni assaggio.

Sabato 5 e domenica 6 marzo 2011 al Castello di Agazzano (PC) 100 vignaioli si riuniscono da tutta Italia per presentare le novità: nuove annate in vendita, nuovi vini, vini che escono dalla cantina dopo anni di riposo ed evoluzione. Particolarmente interessante quest’anno la rappresentanza di Montalcino: i 5 produttori presenti offrono infatti la possibilità di conoscerne diverse microzone. Ancora da segnalare la presenza forte come di consueto di toscani e piemontesi, un piccolo ma interessantissimo gruppo di vignaioli del Trentino Alto Adige e una bella panoramica anche tra i vini del sud che quest’anno vede rappresentate diverse regioni: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia, Sicilia. Accanto ai nomi più noti del panorama “naturale” italiano tanti i volti nuovi, piccole perle che gli organizzatori sono andati a scoprire in giro per l’Italia per farli conoscere ad appassionati e addetti ai lavori.

Sorgentedelvino Live si svolge nella rocca medievale del Castello Anguissola Scotti-Gonzaga di Agazzano, uno dei più affascinanti del Ducato di Parma e Piacenza e tra una degustazione e l’altra potrete senza dubbio godere della visita a questo luogo intriso di storia e di storie.

La tavola rotonda di apertura quest’anno verte sul tema Vignaiolo bene comune, la viticoltura come presidio del territorio e si svolge venerdì 4 marzo alle ore 9,30 presso l’Auditorium della Fondazione Piacenza e Vigevano a Piacenza.

Sabato 5 marzo alle ore 16 il Duo Brisco animerà il Castello di Agazzano con musiche della tradizione piemontese, domenica 6 marzo alle ore 11 presso la biblioteca comunale di Agazzano si terrà la presentazione del libro “L’invenzione della gioia” a cura dell’autore Sandro Sangiorgi (direttore della rivista Porthos) e alle ore 15 all’interno del castello sarà consegnato il Premio Roberto Viganò per la migliore carta dei vini naturali italiani.

Le degustazioni sono aperte dalle ore 10 alle ore 19 sia sabato 5 che domenica 6 marzo.

L’ingresso comprensivo del calice da degustazione è di 15€ (abbonamento a entrambe le giornate 25€). I biglietti si possono acquistare anche in prevendita dal sito internet.

Sorgentedelvino Live è un progetto di Sorgentedelvino.it e Associazione Echofficine.

E’ realizzato con il sostegno di Steriltom, Rastal, Comune di Agazzano, Camera di Commercio di Piacenza e la Sacca del Diavolo – Trasmissione di Radio Popolare Network

Per maggiori informazioni:
Mobile: 348-7186660
www.sorgentedelvinolive.org
live@sorgentedelvino.it

***

I DUE VOLTI DELL’ALCOL e una scomoda intrusa…
di Vincenzo Zappalà
Arduino Sacco editore
Vendita internet qui

E’ ora di dire basta all’ipocrisia dilagante che vede nell’alcol, e in particolare nel vino, il colpevole indiscusso di qualsiasi tragedia avvenga lungo le strade della Penisola. Chiudendo un occhio (spesso tutti e due) sulle responsabilità ben maggiori che hanno la velocità, la droga, la stanchezza, gli psicofarmaci, la frustrazione, ecc., l’opinione pubblica, stimolata dai “media”, ha intrapreso una campagna proibizionistica contro il vino, una delle maggiori ricchezze economiche e culturali d’Italia.

Questo libro vuole fare chiarezza sul significato di alcol e sulla sua doppia faccia: quella allegra, distensiva, emozionante del nettare di Bacco e quella maligna, idiota e becera che domina migliaia di intrugli preparati solo e soltanto per aiutare a mandar giù le nefande droghe sintetiche che comandano lo “sballo” da discoteca. Percentuali completamente ingannevoli e manovre attentamente costruite a tavolino vogliono fare di tutte le erbe un fascio, trascurando totalmente le cause maggiori delle tragedie. Il mondo del vino è il più debole e il più facile a essere attaccato.

Il libro è parlato in prima persona dagli attori principali coinvolti in quest’assalto mediatico: il lievito che dà origine alla fermentazione alcolica, il rum, la coca, il papavero, l’etilometro, le droghe sintetiche, ecc. Essi spiegano ciò che hanno fatto e ciò che fanno, poi lasciano il lettore a riflettere attraverso racconti ironici, sarcastici, commoventi, dolci, duri, accusatori. Alla fine, tornano per fare il punto e per partecipare a una tavola rotonda con l’autore. Senza pietismi, ipocrisie, luoghi comuni, prediche, cercano di dare consigli e di fare alzare le palpebre, troppo spesso chiuse, dei lettori.

Tutto il libro è permeato dalla presenza di un’entità immateriale, ma antica e invincibile: lo spirito del vino, quello vero, quello che può aprire gli animi e aiutare l’essere umano a raggiungere la partecipazione e la comprensione che ancora cerca inutilmente in questo misero granello di sabbia, immerso in un Universo forse troppo vasto per lui.

Il libro sarà presentato sia a Sorgentedelvino Live 2011 (Agazzano, 5-6 marzo 2011), sia a Terre di Toscana 2011 (Lido di Camaiore, 13-14 marzo 2011).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi