Digita una parola o una frase e premi Invio

Le pillole

Ma parliamo un po’ di farina!

Bottiglie bottiglie bottiglie… Parliamo anche di pacchi di farina! Nello specifico di una farina, messa alla prova della panificazione, che si è rivelata sorprendente. Si tratta della Farina tipo 1 di grano Maiorca (grano tenero) dell’azienda lucana Milonia. Al tatto ha grana piacevole, in panificazione si lavora molto bene, ha…

In amore vince chi frigge

Cumsustanziali a un luogo. Questo è. Esistono posti del cibo che non vedresti altro che lì dove sono, e questa intima coerenza è proprio una bella sensazione. Spesso mica è così: alcuni potrebbero stare ovunque, tanto è lo stesso. Oppure potrebbero “non stare”, e forse sarebbe anche meglio. Vuoi, a…

Tres uves… tres bon!

Etichetta didascalica, i tre acini delle uve utilizzate. Barranco Oscuro Selection, un nome aziendale che intriga scorrendo la lista dei vini. Se non bastasse, annata 2011, un bianco di dieci anni! Leggermente rosato, leggermente ossidato, naso terziario, pasticceria, vaga nota acetica. Un bianco che ammicca a un orange, o forse…

Prima di andare via

La madre di Baldo Cappellano, indimenticabile uomo e vignaiolo langhetto, era eritrea e viveva di spazi, per gli spazi. Era solita fare una raccomandazione al figlio, ciò che per Baldo divenne precetto di vita, sul quale ci costruì sopra il suo pensiero critico e maturò l’attitudine a chiedersi sempre perché.…

Al “circolino”

Oggi sono andato a degustare al “circolino“. Non mi era capitato mai. Il “circolino” spacca il cuore, perché in lui c’è qualcosa che resiste, ma poi c’è qualcosa che muore. Al “circolino” hanno ripudiato macchinette mangiasoldi e giochi elettronici: hanno preteso i vecchi flipper anni ’70 e il biliardino. Al…

Il Sasso nello stagno

L’ho tolto da penare. Il tappo l’ho estratto a mano, ma proprio con le mani intendo, senza ausili meccanici, sul collo della bottiglia pareva ci fosse la sciolina; la capsula era rigonfia, e c’erano lacrime dense color sangue a trapassarla. Insomma, me lo chiedeva lui di esser tirato via da…

Eppur si muove. In viaggio con UGA

Disciplinata e deliberata pochi giorni fa la possibilità di riportare nelle etichette del mio amato Chianti Classico il nome di una delle 11 Unità Geografiche Aggiuntive (UGA) ammesse, nomi da recitare a rosario, o come le formazioni dei calciatori di quand’ero ragazzino: Castellina, Castelnuovo Berardenga, Gaiole, Greve, Lamole, Montefioralle, Panzano,…

Disegnare Volnay

Potrebbe trattarsi di un esempio lampante di “vin sans signature“, ossia di vino senza firma. La linea ossuta ma senza scabrezze, la delicatezza, la soffusa pervasività dei profumi, l’enorme freschezza, il tannino puntiforme che subito svapora e una naturalezza espressiva a mille disegnano Volnay, restituendone un ritratto di assoluta fedeltà…

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la tua esperienza di navigazione. Per capire quali cookie ed in che modo vengono utilizzati, consulta la nostra pagina della Privacy. Accetta i cookie cliccando sul pulsante 'Accetta'. In qualsiasi momento dalla pagina relativa potrai rivedere e cambiare il tuo consenso.
MAGGIORI INFORMAZIONI

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi