Terre di Toscana, la decima edizione di uno splendido evento: tre giorni con 600 grandi vini, l’angolo Champagne, i cuochi di Golosizia e le vecchie annate!

Di • 1 Mar 2017 • Rubrica: Senza categoria
Stampa questo articolo

_DSC6170Ogni volta che ci pensiamo ci sembra incredibile ma è proprio così: siamo arrivati alla vigilia della decima edizione di Terre di Toscana. La decima edizione! Noi, prima appassionati, poi “scribacchini” per una rivista on line che è più vicina ai vent’anni che ai quindici, poi anche organizzatori di bellissimi eventi-nicchia dedicati ai migliori territori vitivinicoli, ed infine ideatori di un appuntamento che può ormai considerarsi di riferimento nazionale per i vini toscani (i vini toscani!), con l’entusiasmo dei tanti produttori che vi partecipano, con le lunghe e dolorosissime liste d’attesa di ottimi vignaioli che vorrebbero esserci, con un pubblico affezionato sempre più numeroso e sempre bellissimo, con un piccolo esercito di operatori professionali che ormai si giocano qui gran parte delle loro carte in merito ad acquisti toscani. E con i buyer internazionali, per ospitare i quali quest’anno siamo arrivati ad impegnare un budget importante, a fronte, ci sia consentito dire, di zero aiuti da parte delle istituzioni pubbliche.

champagnecornerUna decima edizione che sarà un po’ diversa dalle precedenti. Innanzitutto, come sapete già, durerà tre giorni, il sabato (dalle 14 alle 19) e i “canonici” domenica e lunedì. E poi, visto che si festeggia un compleanno importante, ecco le bollicine dello Champagne Corner, con due suggestivi percorsi attraverso annate e terroir da percorrere insieme sabato e lunedì.

Per il resto, sarà la Terre di Toscana che avete imparato a conoscere in questi dieci anni: saranno ancora una volta schierati davanti a voi 130 produttori con oltre 600 vini in degustazione (ed il lunedi ci saranno anche molte vecchie annate), selezionati fra il meglio della vitivinicoltura di una regione da sempre al top qualitativo.

Tutti i territori saranno rappresentati a grandi livelli e si potranno assaggiare i vini di denominazioni importanti come Brunello di Montalcino, Chianti e Chianti Classico, Nobile di Montepulciano, Vernaccia di San Gimignano nonché i rossi di Bolgheri, dai _DSC6250più celebri a quelli dei nuovi interpreti, per spingersi fino all’estremo sud andando a scoprire la Maremma del Morellino di Scansano e la sua costa. Il mosaico verrà completato da territori come il Montecucco, la Val di Cornia, la Val d’Orcia, Cortona, le Colline lucchesi, pisane e massesi, fino ad arrivare a quelli insoliti e sorprendenti come Casentino, Versilia e Mugello.

Quest’anno poi, particolarmente ricca sarà la selezione degli artigiani di prodotti tipici e gastronomici: Apogeo, da Pietrasanta: pizza gourmet e lievito madre; la tenuta Eleonora di Toledo di _DSC6092Campiglia Marittima con gli olii d’oliva anche monocultivar; Corzano e Paterno da San Casciano in Val di Pesa con i suoi celebri formaggi di pecora del Chianti; Tiziano Borghi con i suoi prodotti di cinta dalla Lunigiana e i sughi di selvaggina, l’immancabile e gettonatissimo Salumificio Triglia di Gombitelli; Tortapistocchi, da Firenze, dei grandi cioccolatai Claudio e Claudia Pistocchi, con la mitica torta classica e tante altre creazioni, ma ci saranno anche i prodotti della terra di Garfagnana proposti da La Maestà della Formica e il finger food marinaro del ristorante viareggino Olive a Cena.

Domenica pomeriggio, gli chef di Golosizia, evento nell’evento coordinato dall’amico e collega Claudio Mollo e dedicato ai visitatori di Terre di Toscana con un piccolo biglietto supplementare di 5 euro, con la loro “cucina dei castelli” (Castello di Casole, Castello di Spaltenna, Castello del Nero).

Vgolosizia2017i aspettiamo in tantissimi. Tutte le informazioni sono sul sito dell’evento curato anche quest’anno dagli amici di Winetrade, ma le riassumiamo qui.

Orari di ingresso: sabato 4 marzo, ore 14-19 e domenica 5 marzo ore 11-19 con navetta gratuita da e per la stazione di Viareggio; lunedì 6 marzo ore 11-18.

Biglietto d’ingresso €25. Dà diritto a degustare tutti i vini presenti.
Ingresso ridotto (€20) per i soci Ais, Fisar, Onav, Aies, Slow Food, Touring, GoWine 

Qui c’è l’elenco dei produttori presenti e qui quello dei vini in degustazione,  qui le vecchie annate; qui, infine, gli artigiani del cibo di qualità.
Gli incontri di Golosizia: domenica pomeriggio dalle 15 alle 18. Costo 5 euro, riservati ai visitatori di Terre di Toscana. Lo Champagne Corner, il sabato ed il lunedi negli orari della manifestazione.

 

Share
Parole chiave:

Lascia un commento