1-3/9 a Cocconato (AT): Cocco… Wine 2023, protagonista la Barbera, ospiti il Prosecco e i vini liguri

0
276

Il programma generale e i principali protagonisti.

LE CANTINE DI COCCONATO

BAVA, BENEFIZIO DI COCCONITO, GIULIO COCCHI SPUMANTI, DEZZANI, MACIOT, MAROVE’, NICOLA FEDERICO, PAOLETTI, POGGIO RIDENTE

Le cantine di Cocconato daranno il benvenuto a tutti i partecipanti, ciascuna gestendo uno spazio espositivo e raccontando vigne e vini di questo angolo di Piemonte. La Barbera d’Asti è il vino più importante e più conosciuto nel territorio; la produzione si estende tuttavia ad altri vini rossi da vitigno autoctono, con un’attenzione crescente a favore del nebbiolo e osservando apprezzate selezioni di vini bianchi che sui suoli di Cocconato trovano condizioni ideali per esprimersi.

LE ALTRE CANTINE, OSPITI DELL’EVENTO

A fianco delle cantine di Cocconato, altre realtà saranno presenti alla manifestazione. Provengono da diverse parti del territorio piemontese e animeranno il percorso nel centro storico; li presentiamo in ordine alfabetico, iniziando da due associazioni di cantine che sono espressione di territori vicini a Cocconato (ovvero l’Albugnano, e la Val Cerrina di Murisengo)

Associazione Albugnano 549, Albugnano (At),
Associazione Targato Murisengo, Murisengo (Al),
Boeri, Costigliole d’Asti (At),
Cascina del Pozzo, Castellinaldo (Cn),
Cascina Paladin, Canale (Cn)
Cantina sociale di Castagnole Monferrato (At),
Cascina Gilli, Castelnuovo Don Bosco (At),
Crota Cichin, Santo Stefano Roero (Cn),
Eusebio di Stroppiana Marilena, Salussola (Bi),
Guazzotti Maria Vittoria, Gabiano (Al),
Garino, Cunico (At),
Nazzari, Ponzano Monferrato (Al),
Terre d’Eburias, Costigliole d’Asti (At).

I PRODOTTI TIPICI, I SAPORI DEL TERRITORIO

Cocconato è sempre stato un Comune ad alta vocazione eno-gastronomica; sono molti i ristoranti che si trovano nel centro storico e nella campagna circostante.
Nel segno dell’accoglienza che qui è tradizione e che porta ogni anno molti turisti e curiosi a visitare questo angolo del Monferrato.
Quindi non solo vino! Fin dalla prima edizione l’evento Cocco…Wine è stato una vetrina anche per i prodotti tipici del territorio, valorizzando gli artigiani del gusto locali e alcuni ospiti che ogni anno partecipano alla rassegna.
Oggi il Consorzio Cocconato Riviera del Monferrato guida con alcuni suoi associati questa parte dell’evento, mentre una Pro Loco molto attiva completa l’offerta animando nel Cortile del Collegio una ristorazione all’aperto con piatti della tradizione.

LE ISOLE DEL VINO: la Liguria e il Focus sul Prosecco e il vitigno Glera

Le Isole del Vino rappresentano una tradizione di Cocco…Wine.Sono ideate nel segno del confronto con vini di altre regioni e  arricchiscono l’offerta a favore degli enoappassionati che hanno sempre apprezzato questo formula. Sono due i temi delle Isole del Vino della edizione 2022: la Liguria e uno speciale Focus dedicato al vitigno glera e al vino Prosecco.La selezione dei  vini liguri si presenta con espressioni di differenti cantine, in un percorso che dai Colli di Luni ad est, al confine con la Toscana, condurrà sino al ponente del Rossese di Dolceacqua.

Valorizzando i principali vitigni autoctoni e il lavoro virtuoso di tanti piccoli viticoltori che hanno contribuito negli anni ad affermare una viticoltura originale e di territorio.Il focus dedicato al vitigno glera si propone di raccontare un vino molto  noto, il Prosecco, attraverso le principali aree di produzione, per sviluppare una conoscenza più attenta. Partendo dal grande areale di Conegliano-Valdobbiadene, per proseguire con le altre principali denominazioni. Alcune cantine di riferimento sono fra le protagoniste di questa selezione.

Fra le cantine che saranno presenti con i loro vini segnaliamo:

Per la Liguria: Lunae Bosoni, Cantina Casanova, Sancio, Cascina Praiè, Guglierame.
Per l’area del Prosecco: La Tordera, Nani Rizzi, Col Vetoraz, Tenuta Castaldo di Giorgio Cecchetto e altri ancora…

IL VITIGNO NEBBIOLO, fra Albugnano e Cocconato

Domenica 3 settembre, nel terzo giorno dell’evento, si terrà un’interessante degustazione guidata tutta dedicata al vitigno nebbiolo coltivato in questa parte del territorio astigiano. Una vocazione antica che si richiama innanzitutto alla denominazione Albugnano, da anni presente alla rassegna con le selezioni delle cantine che fanno parte dell’associazione Albugnano 549. E con alcune etichette legate a cantine di Cocconato, che nel corso degli anni hanno dedicato attenzione alla varietà, con nuove interpretazioni, affiancando così la tradizione coltura della Barbera.

Nel cortile di Casa Fasoglio, alle ore 17, si terrà così un tasting condotto dal professor Vincenzo Gerbi che, partendo dai caratteri del vitigno, si propone analizzare suoli e caratteristiche dei vini prodotti, in un interessante confronto.

La degustazione è riservata in omaggio a tutti i partecipanti all’evento Cocco…Wine che dovranno confermare la prenotazione compilando il coupon al presente link. (Le prenotazioni  saranno accettate fino ad esaurimento dei posti disponibili)

Venerdì 1 settembre la serata di anteprima: il Salotto di Cocco…Wine e Focus sulla Barbera d’Asti 2021 di Cocconato

La serata di anteprima avrà come protagoniste le cantine del Comune di Cocconato, oggi riunite nel Consorzio. Due gli appuntamenti da annotare in agenda: alle ore 18.30 si svolgerà una degustazione guidata di approfondimento en primeur sull’annata 2021 della Barbera d’Asti di Cocconato (per coloro che desiderano ricevere info e prenotare, scrivere a stampa.eventi@gowinet.it)

Alle ore 20.00 andrà in scena il “Salotto di Cocco…Wine”: sarà ospitato in questa edizione dalla Cantina del Ponte in Piazza Cavour con la collaborazione della Cascina Rosengana.
Il Salotto rappresenta un momento dedicato alla tavola con i sapori e i vini delle cantine di Cocconato. Ogni cantina di Cocconato presenterà un vino del cuore in una speciale enoteca. I vini si potranno abbinare a piatti studiati per l’occasione dai due ristoratori di Cocconato.
La serata si svolgerà su due turni: ore 20.00 e 21.30.
Alleghiamo il coupon per la prenotazione: il pubblico può scegliere fra due formule: ovvero un solo piatto, oppure il menu completo.

Clicca per scaricare il modulo e prenotare la partecipazione al Salotto di Cocco… Wine

IL PROGRAMMA

VENERDI’ 1 SETTEMBRE

l’anteprima del “Salotto di Cocconato”

18:30 Degustazione guidata di approfondimento sulla Barbera d’Asti Superiore 2021 di Cocconato
19:45 Il “Salotto di Cocco…Wine”: a tavola con i sapori e i vini di Cocconato (doppio turno 19:45 e 21:30).

SABATO 2 SETTEMBRE (dalle 17 alle 24) e DOMENICA 3 SETTEMBRE (dalle 15 alle 20)

Apertura banco d’assaggio di “Cocco Wine” con protagoniste:

– le cantine di Cocconato e del Monferrato;
– le Isole del Vino “Liguria” e “Focus Prosecco, vitigno Glera”;

Stands gastronomici di prodotti tipici.
Su prenotazione: i percorsi in vigna e in cantina.

Nella giornata di domenica, con orario 17,00 sarà proposta una degustazione guidata di approfondimento dedicata al vitigno nebbiolo nel nord ovest del Monferrato astigiano.

Come degustare e acquistare i biglietti

Degustazione Vini 

Il costo della degustazione per le giornate del 2 e 3 settembre è € 15,00 (con riduzione a € 13,00 acquistando online il biglietto sul sito www.gowinet.it entro il 28 agosto 2023); € 12,00 Riduzione Soci Go Wine, Associazioni di Settore.

Al banco accredito i visitatori riceveranno, oltre al calice di vetro ed alla taschina, 8 buoni degustazione di cui 2 riservati alle Isole del vino. Ogni buono darà diritto alla degustazione di vino e dovrà essere consegnato al responsabile del tavolo di degustazione. Qualora si volessero degustare altri vini si potrà acquistare, direttamente alla manifestazione, un altro carnet di degustazione al costo promozionale di € 6,00 cad.

Clicca e prenota pagando con carte di credito

Tutti gli aggiornamenti ed il programma sul sito www.gowinet.it

L'AcquaBuona

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here