Taste 10 a Firenze, il cibo italiano dalla A alla Z

In copertina

Taste 10 a Firenze, il cibo italiano dalla A alla Z

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Il cibo italiano in forma di enciclopedia, dalla A alla Z, è stato svelato a Taste 10, il salone fiorentino dell’enogastronomia che ha compiuto quest’anno il suo primo decennio in una location bella e fashion come è la Stazione Leopolda ma che è forse diventata un po’ strettina

Leggi

Attualità e idee

Recensione/”Le parole del vino”, di Fabio Rizzari. Ossia, “Prontuario laico di smontaggio dei luoghi comuni”

di Fernando Pardini
E se l’indimenticabile Garrincha, dentro a un campo da calcio, letteralmente “danzava sulla sofferenza” (così recita uno dei pezzi più toccanti ed evocativi del libro), Fabio Rizzari qui danza sulle parole, plasmandole e “incurvandole” intorno a riflessioni ironiche, iperboli, carambole, pensieri e suggerimenti fino a renderle contundenti o soavi, allegre o scanzonate, istruttive o amabilmente ammonitrici

Terre di Toscana 2015, un grande successo grazie al “nostro” pubblico

Circa tremila le presenze quest’anno a Terre di Toscana, 1800 la domenica e 1200 il lunedì. Circa 1000 operatori professionali, compresi buyer tedeschi, svizzeri, australiani… e tanti giornalisti. Questi i dati in estrema sintesi della VIII edizione di Terre di Toscana

diVini

Aspettando la primavera: due Moscato d’Asti da cercare a Vinitaly

di Lamberto Tosi
Lo so, quando si parla di Moscato, e in particolare di Moscato d’Asti, è facile perdersi nelle descrizioni di fiori e frutti, grazie alla dolce e composita aromaticità che questo vino-vitigno si porta con sé. Ma se parliamo di corrispondenze tra vino e natura, fra profumi dei vini e profumo dei campi

Brunello di Montalcino 2010: un’annata da interpreti. E da interpretare [2]

di Fernando Pardini
MONTALCINO (SI) – Quanta attesa, ma che attesa! Non ricordavo un’attesa così da anni. L’agognato appuntamento coi Brunello della celebratissima annata 2010 ha assunto toni e aspettative da incontro epico e amoroso, di quelli imperdibili, da sentirsi male qualora esclusi o impossibilitati ad andare.

diCibi

L’orto del Fucino

di Franco Santini
L’Orto del Fucino. Nome altisonante per il progetto di una piccola e sconosciuta azienda agricola abruzzese che, per etica del lavoro e capacità di essere al passo coi tempi, rappresenta un bel modello da imitare e diffondere

Identità Golose 2015/Per Daniel Burns cucina significa gusti puliti. E birra nel bicchiere

di Irene Arquint
MILANO – Un giovane cuoco d’ispirazione nordica ci parla del suo modo di cucinare. Piatti diretti, che serve solo con la birra. Lui è Daniel Burns, canadese, lo abbiamo incontrato tra i relatori di “Identità Estreme”

diLuoghi

Caven Camuna, una Valtellina all’avanguardia

di Riccardo Modesti
Caven Camuna nasce nel 1982 per volontà dei fratelli Stefano e Simone Nera. Sede commerciale a Chiuro, in provincia di Sondrio, è oggi uno dei fiori all’occhiello della vitivinicoltura Valtellinese

Nasce il paradiso per gli appassionati di tè: La via del tè apre una nuova sala a Palazzo Frescobaldi a Firenze

di Roberta Perna
Non è facile promuovere la cultura del tè in un Paese, l’Italia, così legato al caffè, simbolo del risveglio e compagno fedele della giornata. La famiglia Carrai, fiorentina da generazioni, oltre mezzo secolo fa ha voluto accettare questa sfida

Siti consigliati

Emergency: basta guerre, basta morti, basta vittime The Hunger Site laVINIum - rivista online di vino e cultura Tigulliovino: cultura del vino e servizi per le aziende

Archivio: annonove  Archivio: annootto  Archivio: AnnoSette  Archivio: AnnoSei  Archivio: AnnoCinque  Archivio: AnnoQuattro  Archivio: AnnoTre  Archivio: AnnoDue  Archivio: AnnoUno