Tre brandy che ti fanno ricredere

In copertina

Tre brandy che ti fanno ricredere

di Franco Santini
Tre nomi (con relativi assaggi) dedicati al brandy made in italy: il primo è probabilmente quello di riferimento; gli altri due sono prodotti di nicchia di aziende più note per i loro pregevoli vini ma che, anche in fatto di distillazione, non hanno lasciato nulla al caso

Leggi

Prima pagina

Da vedere e da sapere (rss)


Il 25 e 26 novembre a Montevarchi (AR) l’incontro nazionale dei Mercati della Terra di Slow Food

Un grande mercato con produttori provenienti da tutta Italia. Sabato e domenica, dalle 10 alle 19 nel Chiostro di Cennano dell’Accademia Valdarnese del Poggio, il pubblico può acquistare ortaggi e frutta freschi e prodotti artigianali degli altri Mercati della Terra

25 e 26 novembre a Milano: Vi.Vite – Dove il vino parla la lingua di tutti

Sabato 25 e domenica 26 novembre 2017 al Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia di Milano la prima mostra-evento che racconta il mondo delle cantine cooperative italiane attraverso l’incontro con le storie dei produttori e i territori e un programma alternativo di laboratori didattici, incontri “pane e salame” e degustazioni

2 e 3 dicembre alla Leopolda di Firenze: Food&Wine in Progress

Dagli ambasciatori del gusto alla cucina innovativa: le stelle internazionali della cucina alla ribalta. Un ricco programma per l’evento organizzato da AIS Toscana e Unione Regionale Cuochi Toscani: show cooking, seminari, degustazioni guidate e sessioni di mixology con i più famosi bartender



Sabato e domanica al Forte di Bard (AO): “Vins Extrêmes 2017”

I vini provenienti dalla “viticoltura eroica”, praticata in contesti estremi, su terreni in forte pendenza, a quote elevate e in particolari condizioni climatiche sono i protagonisti di “Vins Extrêmes 2017: il meglio dei vini d’alta quota” in programma sabato 25 e domenica 26 novembre 2017 al Forte di Bard in Valle d’Aosta

Domenica open day al Museo del Balsamico Tradizionale di Spilamberto (Mo)

15 anni e 120mila visitatori: domenica il Museo del Balsamico Tradizionale festeggia con un open day


Collegati

Attualità e idee

Le interviste possibili. Francesco Falcone, globetrotter del vino

di Marco Bonanni
Con questo primo articolo vorrei iniziare a ritrarre una serie di incontri avvenuti sia con personaggi addentro al mondo della enogastronomia, che ancora ricercano, stimolano e approfondiscono la cultura enogastronomica del nostro Paese, sia con personaggi di tutt’altri mondi legati al vino in una maniera viscerale e creativa: scrittori, cuochi, professori, artisti

“I grandi vini di Toscana” di Ernesto Gentili. La luce pura della critica

di Fernando Pardini
D’accordo, è già nelle librerie da un po’ di tempo, embè? Non vorrete mica insinuare che un libro del genere porta la scadenza come il latte? Perché se c’è un libro in grado di offrire un quadro che non scolora in fretta, questi è il libro di Ernesto Gentili, critico enologico e degustatore di chiara fama…

diVini

“Vinoè” diventa già grande: la sfida vinta dalla Fisar

di Riccardo Farchioni
La Fisar, che sta per Federazione Italiana Sommelier Albergatori e Ristoratori, è una delle più importanti associazioni che si occupano del vino e della sua divulgazione. Per il secondo anno ha deciso di uscire dagli scenari ristretti dei corsi e delle degustazioni per affrontare i vasti orizzonti degli eventi aperti al pubblico. Ecco dunque “Vinoè”

I vini del mese e le libere parole. Ottobre 2017

di Fernando Pardini
Uno Champagne (e che Champagne!), due Riesling germanici (e che Riesling!) ed un Fiano. Quattro vini dialettici che mi hanno fatto pensare, a volte innamorare, all’insegna delle libere parole

La “Sciampàgn” Experience del “Prof” Venturelli

di Massimo Zanichelli
In margine alla kermesse Champagne Experience di Modena, una degustazione sorprendente e d’essai fuori da qualsiasi schema. Protagonisti i frizzanti e i Metodo Classico elaborati da un piccolo grande mito artigiano modenese: il “Prof” Venturelli

diCibi

Mondo pizza, un mondo che si muove. Le pizzerie in Versilia

di Corrado Benzio
Il mondo della pizza è cambiato. Chi si appassiona alla gastronomia lo sa. Talmente cambiato che da un paio di anni si parla addirittura di una pizzeria che potrebbe essere premiata dalla guida Michelin con una stella, mentre L’Espresso e il Gambero Rosso affinano i loro giudizi

diLuoghi

Racconti di viaggio: Sudafrica, quarta ed ultima parte

di Leonardo Mazzanti
Riprendiamo il resoconto dopo l’ottima cena presso il Werf Restaurant da Boschendal, e dopo aver dormito nelle dependance dell’Hawkmoor House, fattoria del XVII secolo con ospitalità dichiarata a quattro stelle ma che sconsigliamo vivamente (a meno di non soggiornare nella storica casa padronale). E torniamo da Boschendal per degustare gli altri vini

Testimoni della “grandeur” a Vinexpo 2017. Seconda parte: i Premier Grand Cru Classé A di Saint-Émilion, da Château Pavie a Château Angelus passando per Château Cheval Blanc

di Lamberto Tosi
BORDEAUX – Dopo aver trascorso la serata a Saint-Émilion, il mattino seguente ci prepariamo alla prima visita della giornata: Château Pavie

Siti consigliati

Emergency: basta guerre, basta morti, basta vittime The Hunger Site laVINIum - rivista online di vino e cultura Tigulliovino: cultura del vino e servizi per le aziende

Archivio: annonove  Archivio: annootto  Archivio: AnnoSette  Archivio: AnnoSei  Archivio: AnnoCinque  Archivio: AnnoQuattro  Archivio: AnnoTre  Archivio: AnnoDue  Archivio: AnnoUno