Valle Isarco focus – Profondo bianco. Intro/1

In copertina

Valle Isarco focus – Profondo bianco. Intro/1

di Fernando Pardini
Questo pezzo ha l’ambizione di introdurci nella Valle Isarco del vino, ovverosia in un mondo. Inutile girarci attorno, in una delle zone d’eccellenza per il bianco d’autore italiano, e forse anche più in là. In quei vini il marchio indelebile di un terroir speciale, in grado di filtrare a maglia stretta i diversi accenti e le diverse espressività per restituirceli combinati secondo una fisionomia che “sa” di lui, e che in suo nome si ricompone e si afferma. In tal senso i bianchi della Valle Isarco sono vini “contemporanei”

Leggi

Prima pagina

Da vedere e da sapere (rss)




***NEWS***/Lunedì 18 a Firenze, presentazione della Guida ai migliori cocktail bar d’Italia

Gran Gala della bar industry, tra piatti stellati, i Premi per i Migliori Old Fashioned e Martini Cocktail 2017, i cocktail dedicati ai giornalisti, per presentare l’app gratuita per iOS e Android e scoprire i migliori cocktail bar d’Italia, grazie alla Guida ai Migliori Cocktail Bar d’Italia di BlueBlazer

***NEWS***/Venerdi 15 dicembre parte la nuova stagione di “Cene galeotte” a Volterra

Una serata unica inaugura la nuova edizione: in cucina Pierino Rosace, ex ospite del carcere e oggi chef e titolare della trattoria di Vito Scuro a Gioia Tauro. Una Cena Galeotta natalizia densa di emozioni e significati sosterrà il progetto “Abbraccia Volterra” per il restauro della Cattedrale cittadina di S. Maria Assunta. Ad accompagnare il menu i vini de La Regola di Riparbella (PI)


Collegati

Attualità e idee

Le interviste possibili. Terenzio Medri, IL Sommelier

di Marco Bonanni
“Sono partito da appassionato, come molti altri. E il merito del mio successo lo devo a personaggi che mi hanno prima insegnato, poi supportato. Devo dire grazie a Gianfranco Bolognesi, Nerio Raccagni, Luigi Veronelli, Paolo Teverini, Franco Tommaso Marchi.”

Le interviste possibili. Francesco Falcone, globetrotter del vino

di Marco Bonanni
Con questo primo articolo vorrei iniziare a ritrarre una serie di incontri avvenuti sia con personaggi addentro al mondo della enogastronomia, che ancora ricercano, stimolano e approfondiscono la cultura enogastronomica del nostro Paese, sia con personaggi di tutt’altri mondi legati al vino in una maniera viscerale e creativa: scrittori, cuochi, professori, artisti

diVini

Sauvignon di tutto il mondo, unitevi! Riflessioni a margine di una degustazione intercontinentale

di Fernando Pardini
Dalla Slovenia alla Nuova Zelanda, dalla Germania all’Austria, dalla Francia al Cile, fra vecchie e nuove frontiere a degustare Sauvignon non si muore di noia. Con un particolare distinguo però: che questo microcosmo ampio e sfaccettato può essere abitato tanto dalla bellezza quanto dall’ovvietà

Focus Chianti Rufina. Alla ricerca di un nuovo Rinascimento. Interpreti e vini. Seconda parte

di Fernando Pardini
Con questa puntata terminiamo la speciale disamina dei vini e degli interpreti della Rùfina, accordando spazi e parole ad altre importanti realtà del territorio, vecchie e nuove, i cui nomi in certi casi non hanno bisogno di presentazioni, traguardate qui attraverso la lente prospettica di una verticale

Focus Chianti Rufina. Alla ricerca di un nuovo Rinascimento. Interpreti e vini. Prima parte

di Fernando Pardini
C’è stato un tempo in cui, enologicamente parlando, la Rùfina era la Rùfina. In Toscana, e anche più in là, non ce n’era per nessuno. O quasi. Da questo struggente avamposto prepotentemente verde e collinare situato a nord-est di Firenze, già in odor di Appennino, hanno preso vita rossi carismatici in grado di conquistare traguardi importanti grazie ad alcune comprovate virtù…

diCibi

Vie golose: Rue Paul Bert, a Parigi

di Corrado Benzio
Rue Paul Bert conta duecento metri di strada, forse qualcosa di meno, e sta nell’undicesimo arrondissement parigino. Per intenderci in zona Bastille. Anzi, Republique-Bastille-Nation, ovvero le tre piazze da cui sono sempre partiti i cortei politici o sindacali che hanno caratterizzato le lotte sociali in Francia

diLuoghi

Racconti di viaggio: Sudafrica, quarta ed ultima parte

di Leonardo Mazzanti
Riprendiamo il resoconto dopo l’ottima cena presso il Werf Restaurant da Boschendal, e dopo aver dormito nelle dependance dell’Hawkmoor House, fattoria del XVII secolo con ospitalità dichiarata a quattro stelle ma che sconsigliamo vivamente (a meno di non soggiornare nella storica casa padronale). E torniamo da Boschendal per degustare gli altri vini

Testimoni della “grandeur” a Vinexpo 2017. Seconda parte: i Premier Grand Cru Classé A di Saint-Émilion, da Château Pavie a Château Angelus passando per Château Cheval Blanc

di Lamberto Tosi
BORDEAUX – Dopo aver trascorso la serata a Saint-Émilion, il mattino seguente ci prepariamo alla prima visita della giornata: Château Pavie

Siti consigliati

Emergency: basta guerre, basta morti, basta vittime The Hunger Site laVINIum - rivista online di vino e cultura Tigulliovino: cultura del vino e servizi per le aziende

Archivio: annonove  Archivio: annootto  Archivio: AnnoSette  Archivio: AnnoSei  Archivio: AnnoCinque  Archivio: AnnoQuattro  Archivio: AnnoTre  Archivio: AnnoDue  Archivio: AnnoUno