Il nuovo “Cucciolo” di Pistoia

In copertina

Il nuovo “Cucciolo” di Pistoia

di Riccardo Farchioni
Sempre di più, per avventurarsi nel bellissimo mondo della ristorazione, ci vuole coraggio e passione. Al di là delle frasi e delle parole che possono sembrare scontate, semplicemente bisogna essere felici (o, perlomeno, contenti) di quello che si sta facendo

Leggi

Prima pagina

Da vedere e da sapere (rss)




Marco Bianchi e il Fungo Bio coltivato protagonisti in uno speciale cooking show

Il Fungo Bio di Hortoitalia sbarca a Milano come protagonista di un cooking show con Marco Bianchi, martedì 14 Ottobre al ristorante Bioesserì



Piano per il paesaggio in Toscana: lettera dei giovani agricoltori a Matteo Renzi

Anche le nostre imprese agricole meritano di essere tutelate, oggi come domani. Forse per esserlo, dobbiamo trasferire la nostra agricoltura e i nostri vigneti nella “Silicon Valley” ?!

Vinix Grassroots Market: lanci una cordata e bevi gratis!

Vinix Grassroots Market, piattaforma di social commerce wine & food lanciata 20 mesi fa, rilascia un importante aggiornamento che consentirà ai capicordata di acquistare vini pregiati, birre artigianali e cose buone arrivando a non spendere nulla per il proprio ordine

Chiaretto, si cambia

I produttori interpretano la difficile e fredda annata del 2014 con vini dal colore molto tenue e dai profumi che ricordano quasi un bianco. Già fissata la data di presentazione del “nuovo” Bardolino Chiaretto: sarà domenica 8 marzo 2015


Collegati

Attualità e idee

Castiglione della Pescaia report, fra ristoranti e vino

di Riccardo Farchioni
CASTIGLIONE DELLA PESCAIA (GR) – “Castiglione della Pescaia, il più bel mare d’Italia”. La rima più o meno c’è , lo slogan sa un po’ di autocertificazione, anche se bello il mare lo è senza dubbio. Solitamente è verde smeraldo fino alla striscia azzurra che prelude al blu cobalto

Torna Taste of Roma: imperdibile evento gourmet nella capitale

di Franco Santini
Dopo i 18.000 visitatori dello scorso anno e gli oltre 80.000 piatti serviti, torna dal 18 al 21 settembre la terza edizione di Taste of Roma, la manifestazione enogastronomica internazionale che, partita da Milano, sta diventando ormai anche a Roma un evento imperdibile per tutti gli appassionati gourmet

diVini

Un Pigato, datemi un Pigato. Seconda parte: nomi e cognomi

di Fernando Pardini
Sì, nomi (cognomi), stili ed etichette. Una idea di cosa bolle in pentola nel Ponente ligure, in tema di Pigato. E di come i piccoli miti, grazie alla perseveranza e alle attenzioni, a volte possano risorgere più belli di prima

Amore al primo sorso: il Fumin firmato Les Crêtes [1]

di Francesca Ciuffi
Ne bastano, due, tre sorsi e me ne innamoro. E solo dopo scopro che non è uno dei tanti. Eh, no! Si tratta di un vino da estimatori, un vino ammaliatore… Il suo nome è Fumin ed è uno dei capolavori dell’Azienda Les Crêtes (Val d’Aosta) che fa capo a Costantino Charrère e alla sua bella famiglia

diCibi

Porchetta Venditti: dal cuore d’Abruzzo alle spiagge di Dubai [1]

di Franco Santini
Dietro un grande vino c’è sempre un grande uomo e questo vale in generale per qualunque altro genere alimentare trasformato con sapienza artigiana. Oggi quindi vi parlerò di porchetta e di una singolare avventura imprenditoriale nata intorno a questa specialità tipica dell’Italia Centrale

“E la cucina italiana sarà fusion”, il messaggio di Igles Corelli alla presentazione della guida Versilia Gourmet [4]

di Riccardo Farchioni
FORTE DEI MARMI (LU) – La vicenda (gastronomica) della Versilia è a suo modo esemplare. Da una parte, c’è la solida coscienza di una cucina tradizional-popolare con i suoi piatti tipici orgogliosamente riproposti e felicemente ambigua fra mare e monti, riflettendo una caratteristica peculiare del paesaggio grazie alla quale si posson fare castelli di sabbia contemplando massicci e vette aguzze

diLuoghi

Castello di Stefanago: la linea della maturità nell’Oltrepò Pavese

di Paolo Rossi
Il Castello di Stefanago sorge con la sua torre medievale a quasi 500 metri d’altitudine, a cavallo tra la valle Schizzola e la valle Coppa, nell’alta collina dell’Oltrepò Pavese. Al Castello arrivo dopo più di tre anni dal primo assaggio di un vino prodotto qui: allora fu una bottiglia di pinot grigio a catturarmi

Cartoline dalla Val di Cembra (… e dintorni)

di Paolo Rossi
È una domenica d’agosto finalmente assolata, fa caldo. Percorrere nel mezzogiorno le curve morbide della Val di Cembra dà una sensazione di pace. La valle è ampia ma profondamente solcata dal torrente Avisio, che ne ha modellato le sponde con pendenze ripide. Collega Trento alle valli dolomitiche di Fiemme e di Fassa, ed è famosa (oltre che per le celebri Piramidi di Segonzano) per le sue cave di porfido

Siti consigliati

Emergency: basta guerre, basta morti, basta vittime The Hunger Site laVINIum - rivista online di vino e cultura Tigulliovino: cultura del vino e servizi per le aziende

Archivio: annonove  Archivio: annootto  Archivio: AnnoSette  Archivio: AnnoSei  Archivio: AnnoCinque  Archivio: AnnoQuattro  Archivio: AnnoTre  Archivio: AnnoDue  Archivio: AnnoUno