Barolo 2012, la lunga estate calda. Prima parte: Novello, Roddi e “più comuni”

In copertina

Barolo 2012, la lunga estate calda. Prima parte: Novello, Roddi e “più comuni”

di Fernando Pardini
ALBA (CN) – Ebbene sì, anche nella patria putativa del vino con la V maiuscola, da annoverarsi fra le massime espressioni dell’italica vocazione enoica, non mancano i luoghi comuni, a fare di tutto il mondo un paese. Nel senso che, per esempio, si sprecano i commenti stra-positivi, quando non esaltanti, sulla vendemmia 2012. Da parte dei produttori, ovviamente

Leggi

Prima pagina

Da vedere e da sapere (rss)


28-29 Maggio 2016, a Castelnuovo Magra (Sp): Benvenuto Vermentino

Due giorni di eventi, degustazioni, laboratori del gusto, prodotti tipici e convegni che avranno come protagonista il Vermentino di Liguria, Toscana, Sardegna e Corsica

28 e 29 maggio: Cantine Aperte in Vigna, con Airc per la lotta contro il cancro

“Un bicchiere per la ricerca”: circa 750 cantine insieme in tutta Italia per la lotta contro il cancro





Scompare Giovanni Rallo, fondatore di Donnafugata

Alle ore 15 di oggi – nelle Cantine Storiche di Marsala (Via S. Lipari, 18) – sarà aperta la Camera ardente. Le esequie si terranno domani pomeriggio, alle 16, nella Chiesa Madre della città di Marsala

La prima volta di Angelo Gaja in Sud Africa. Appunti di viaggio

di Angelo Gaja
Il mio primo viaggio in Sud Africa l’ho fatto prima di Pasqua. Livello di qualità dei vini assaggiati: medio-alto.

Osservatorio Vinitaly, dal 10 al 13 aprile a Veronafiere: torna a crescere il vino venduto nei supermercati

Aumentano anche i prezzi medi, mentre la pressione promozionale rimane invariata – Le prime anticipazioni dell’IRI per Vinitaly 2016. Tra i vini più venduti d’Italia crescono Nero d’Avola, Vermentino e Trebbiano. Tra i vini emergenti spuntano Passerina, Valpolicella Ripasso e Nebbiolo. Bene gli spumanti ed il vino biologico


Collegati

Attualità e idee

Vini d’Autore-Terre d’Italia, anche quest’anno è andata benissimo. Grazie a tutti!

Oltre 1300 presenze, più o meno equipartite fra i due giorni. La degustazione tematica sugli Eiswein, unica nel suo genere e quindi andata comprensibilmente in overbooking, che ha entusiasmato i partecipanti. Le bellissime vecchie annate del lunedì. La presenza massiccia degli operatori e dei professionisti del settore, ma soprattutto di un pubblico educato, curioso, interessato. Ecco il succo della quarta edizione di Vini d’Autore-Terre d’Italia

Il vino italiano trionfa e la Francia si arrende. Ecco “Vinitaly 50″ [1]

di Riccardo Farchioni
Alla vigilia della più imponente Vinitaly di sempre, inaspettatamente la Francia ci consegna la corona di nazione più influente al mondo in fatto di viticoltura, con il trionfo nell’export dei vini di qualità corretta a prezzi moderati

diVini

Roero Days report/1: il Roero Arneis alla sfida del tempo

di Riccardo Farchioni
VENARIA REALE (TO) – Con l’istituzione del Consorzio del Roero, questo territorio piemontese ad alta vocazione vitivinicola ha deciso di riconquistarsi una sua individuidualità e visibilità. E lo ha fatto anche organizzando una due giorni di degustazioni e riflessioni, il Roero Days

Chianti Classico Collection: uno sguardo indietro, fra Riserve e Gran Selezioni

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Uno degli aspetti più intriganti ed interessanti della sessione di assaggi organizzata dal Consorzio del Chianti Classicoè la presenza di una “onda lunga” di etichette di annate precedenti rispetto all’ultima immessa in commercio. Questo è utilissimo per capire come diventano questi vini tenendoli un po’ in cantina

diCibi

Valentini: la tradizione nel vino, l’innovazione nell’olio

di Franco Santini
«L’unicità di Loreto Aprutino? Senza dubbio l’olio! Il vino storicamente c’entra poco». E se a dirlo è Francesco Valentini, i cui tradizionalissimi vini abruzzesi siedono alla tavolo dei grandi del mondo, ambiti e contesi da appassionati di ogni latitudine, beh allora la cosa può suonare quanto meno sorprendente…

Taste 2016 a Firenze: non si finisce mai di imparare

di Riccardo Farchioni
FIRENZE – Si impara sempre tanto ad andare a Taste. Questo, semplicemente, perché la realtà gastronomica italiana è così densa, ricca e sfaccettata che quando si crede di aver un tantino inquadrato la materia, si viene sorpresi da idee e novità

diLuoghi

Una visita alla Tenuta San Michele (Il Murgo): nulla è uguale all’Etna

di Lamberto Tosi
“Tutto ciò che la natura ha di grande, tutto ciò che ha di piacevole, tutto ciò che ha di terribile, si può paragonare all’Etna e l’Etna non si può paragonare a nulla». (Dominique Vivant Denon, “Voyage en Sicilie”, 1788). Questa frase racchiude mirabilmente quello che si prova a vivere, anche per pochi giorni, sulle pendici del grande vulcano siciliano e visitando la Tenuta San Michele che fa parte delle tenute de Il Murgo

Un Super di Romagna: Tenuta La Viola

di Marco Bonanni
“Francesco vai in casa…….porca miseria, ti ho detto vai in casa!”
Le esclamazioni sanguigne farcite da qualche imprecazione, per me che sono romagnolo, mi mettono in pace con l’anima. Fellini aveva capito tutto, la Romagna è una terra dove basta guardarsi attorno che in ogni momento può nascere un film

Siti consigliati

Emergency: basta guerre, basta morti, basta vittime The Hunger Site laVINIum - rivista online di vino e cultura Tigulliovino: cultura del vino e servizi per le aziende

Archivio: annonove  Archivio: annootto  Archivio: AnnoSette  Archivio: AnnoSei  Archivio: AnnoCinque  Archivio: AnnoQuattro  Archivio: AnnoTre  Archivio: AnnoDue  Archivio: AnnoUno  
  2016 In vino veritas – L’AcquaBuona Via N.Sauro, 21 55045 Pietrasanta (LU) | Basato su WordPress e su un adattamento del tema Mimbo | Articoli (RSS) | Commenti (RSS)