Archivio per l'autore

Un bicchiere salverà il vino. I vini di Alois Lageder nei calici Riedel a Summa

Di • 20 apr 2016 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
MAGRÈ (BZ) – Un bicchiere non salverà di certo una vita, ma può salvare sicuramente un vino. In occasione di Summa, evento annuale ideato ed organizzato dall’azienda Alois Lageder sono stati presentati quattro vini e quattro bicchieri della Riedel, e Impressionante è stato valutare le differenze che sono emerse nel momento della valutazione organolettica



Antonio Camillo: l’indipendenza, i suoi Ciliegiolo, le novità

Di • 6 apr 2016 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Roberta Perna
Ha la caparbietà e la grinta tipiche dei maremmani, gente di terra, di mare, di natura selvaggia, e la gentilezza e l’affabilità della persone del sud, con cui ci si sente subito a casa. Lui è Antonio Camillo nato a Terracina e cresciuto a Manciano, nel grossetano



Il cabernet “autoctono” marchigiano Boccadigabbia: Akronte

Di • 10 feb 2016 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
Tredici annate di un vino cabernet sauvignon in purezza, dalla 1992 alla 2010. Niente fuori posto, potremmo pensare, ma se ci troviamo nelle Marche un vago senso di stranezza ci pervade. Come a dire, cosa c’entra?



Addio sentore di tappo, addio!

Di • 20 gen 2016 • Rubrica: Attualità e idee

di Roberta Perna
Sa di tappo! Impossibile! È proprio questa la promessa e la sfida, ormai vinta, dell’azienda Diam Bouchange che da ben undici anni ha lanciato sul mercato dei tappi di sughero brevettati dove la molecola TCA, responsabile di quell’odioso e purtroppo assai noto odore, è messa in castigo e per sempre



Giovanni Santarpia e la sua vera pizza napoletana alla conquista di Firenze

Di • 16 dic 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Da stasera, a Firenze, in largo Annigoni, si comincerà a sfornare pizza, di quella vera, napoletana nell’anima, dall’impasto, allo spessore, al condimento, fino alla cottura. A portare questa ventata partenopea in città è Giovanni Santarpia, scugnizzo doc



Dal Merano Wine Festival, la biodinamica raccontata da Adriano Zago, agronomo ed enologo

Di • 2 dic 2015 • Rubrica: Attualità e idee

di Roberta Perna
Tempo di riflessioni dopo la conclusione di un altro Merano Wine Festival che, nonostante le critiche, resta uno degli eventi cult del mondo del vino. Quest’anno siamo andati alla ricerca di quelle aziende che praticano la biodinamica



Chi sul pesce ci scommette e vince: Ristorante Pane e Olio a Firenze

Di • 28 ott 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Una città, Firenze, che non ha mai fatto l’amore con il pesce. Vuoi per tradizione, che vede sul letto nuziale carne e verdure, vuoi per la lontananza dal mare, vuoi forse perchè pochi ristoratori hanno provato a scommetterci sopra



Ristorante Il Santo Graal a Firenze, dove la creatività è fuoco sacro

Di • 21 ott 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Se c’è passione, c’è vita! E al ristorante Il Santo Graal di Firenze l’energia non manca. Anzi, ce n’è da vendere! Passione che si ritrova nell’ambiente, nel servizio in sala e nella cucina di uno chef appena trentenne



Quando il grechetto diventa protagonista di un evento: 100% grechetto, l’anima bianca dell’Umbria

Di • 9 set 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
TODI (Pg) – Mettiamoci attorno ad un tavolo e parliamo! Ed ecco nascere “100% grechetto, l’anima bianca dell’Umbria” manifestazione in onore di questo antico vitigno proveniente dalla Grecia, e ad oggi diffuso soprattutto in Umbria e nel Lazio settentrionale, che comincia, timidamente, a far capolino tra i bianchi italiani ritenuti di pregio



Vini da terreni vulcanici: con Volcanic Wines alla scoperta di territori ed aziende di antica tradizione

Di • 10 giu 2015 • Rubrica: diLuoghi, In cantina

di Roberta Perna
Impresa non certo facile quella di riunire in uno stesso contesto vini provenienti quasi da tutta Italia, con storie, climi, uvaggi e tradizioni differenti gli uni dagli altri. Ma se a fare da comune denominatore è il terreno più poetico di questa terra, simbolo di distruzione e creazione, allora vale la pena provarci!



Ciliegiolo: altro che uva da taglio! Ciliegiolo d’Italia docet

Di • 27 mag 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
Ci sono figli di un Dio minore e figli di un destino un po’ beffardo, come per il ciliegiolo, storico vitigno italiano che ha potuto, fino a poco tempo fa, e nella maggior parte dei casi, rivestire soltanto il ruolo di uva da taglio, soprattutto in vini dominati dal sangiovese, per regalargli profumi e morbidezza. Eppure, secondo studi sulla sua origine, si pensa possa essere addirittura il “padre” proprio del sangiovese



Quando il vino risolleva l’artigianato made in Italy: Artenova e le sue anfore in terracotta imprunetina

Di • 13 mag 2015 • Rubrica: Attualità e idee

di Roberta Perna
Dà speranza ascoltare storie a lieto fine di attività, che in profonda crisi economica, sono riuscite a risollevarsi con l’ingegno e la maestria che contraddistinguono, rendendoli unici al mondo, gli artigiani di questo Paese allo sbando



Nasce il paradiso per gli appassionati di tè: La via del tè apre una nuova sala a Palazzo Frescobaldi a Firenze

Di • 4 feb 2015 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Non è facile promuovere la cultura del tè in un Paese, l’Italia, così legato al caffè, simbolo del risveglio e compagno fedele della giornata. La famiglia Carrai, fiorentina da generazioni, oltre mezzo secolo fa ha voluto accettare questa sfida



Pietro Beconcini e i primi dieci anni di Vigna alle Nicchie: il Tempranillo toscano a tavola!

Di • 28 gen 2015 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
Le verticali – non quelle a testa all’ingiù, sia chiaro! – sono la maniera migliore per capire l’evoluzione di un vino e le sue potenzialità con lo scorrere del tempo: attraverso riflessivi sorsi di nettare di Bacco scopri il vissuto, ne assapori le differenze, percepisci i miglioramenti



L’Istituto Tutela Grappa del Trentino ama non solo la grappa nel bicchiere, ma anche in cucina!

Di • 14 gen 2015 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Roberta Perna
È il nord Italia che detiene il primato della maggiore qualità, ed è il Trentino una delle regioni che ha più a cuore questo prezioso nettare bianco



Tavole d’Italia alla riscossa!/Daniele Pescatore ci eri mancato! Nuovo ristorante Da’Pescatore, per chi ama le perle del mare

Di • 24 dic 2014 • Rubrica: diLuoghi, Mangiare bere uomo donna

di Roberta Perna
Caparbio, ambizioso, creativo, ridanciano, aperto alle critiche ed al confronto, e soprattutto innamorato delle meraviglie che il mare sa offrire. Ecco a voi servito lo chef Daniele Pescatore



Percorso di studi alternativo? A scuola di tartufo!

Di • 17 dic 2014 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Roberta Perna
CITTÀ DI CASTELLO (PG) – Se qualche giovane mi chiedesse un consiglio sul tipo di studi da intraprendere per trovare lavoro non avrei dubbi: scuola di tartufo! Ottimo business, lontano dallo stress cittadino, ed a contatto con la natura!



Champagne Tribaut Schloesser e cucina toscana: che amore sia!

Di • 13 nov 2014 • Rubrica: diVini, Il vino in dettaglio

di Roberta Perna
Champagne ed ostriche, Champagne e caviale, Champagne e pesce crudo! Accoppiate vincenti, vero, ma ormai alquanto scontate per un vino, forse il più desiderato al mondo. Ma come se la caverà con la cucina toscana?



“Ha il colesterolo alto: le prescrivo 90 grammi di formaggio al giorno!” Verità o fantascienza?

Di • 12 set 2012 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Roberta Perna
Per mia fortuna ancora non ho ancora a che fare con quelle simpatiche analisi che possono decretare la fine di goduriosi piatti di formaggi, una leccornia alla quale, fin da piccola, sono irrimediabilmente legata. E se un giorno, a seguito delle tanto temute analisi di routine, il dottore annunciasse la fine di questo amore decennale? “Signora, i suoi valori di colesterolo non sono nella norma…



Viaggio tra storie e miti, chicche gastronomiche e cucine della Val di Fassa

Di • 8 set 2011 • Rubrica: Affari di gola, diCibi

di Roberta Perna
La Val di Fassa, in Trentino, custodisce, oltre a leccornie gastronomiche e cucine di alto livello, racconti ed aneddoti che rendono ancora più magici questi luoghi. Curiosa quanto divertente la storia, ad esempio, del Dahu che potrebbe soprattutto interessare chi ha in programma un giro sulle Alpi, per impedire di apparire, ai burloni uomini delle nevi, impreparati ed ignoranti!



  2016 In vino veritas – L’AcquaBuona Via N.Sauro, 21 55045 Pietrasanta (LU) | Basato su WordPress e su un adattamento del tema Mimbo | Articoli (RSS) | Commenti (RSS)